Principale Stile Di Vita The Taste With Vir: un piccolo passo per l'uomo, un grande passo per l'umanità e il lancio di Chandrayaan 2 questa settimana

The Taste With Vir: un piccolo passo per l'uomo, un grande passo per l'umanità e il lancio di Chandrayaan 2 questa settimana

Non sono sicuro che in India siamo entusiasti del 50° anniversario dello sbarco sulla luna come lo sono in Occidente. Certamente, non sembriamo accordargli il tipo di copertura mediatica da parete a parete di saturazione che hanno in America e in Europa. Le nostre preoccupazioni hanno più a che fare con il successo del lancio di Chandrayaan all'inizio di questa settimana. Ci sembra più reale e sostanziale di uno sbarco sulla luna che pochi di noi ricordano.

Stranamente, ricordo in dettaglio lo sbarco sulla luna dell'Apollo 11 originale. Sono rimasto sveglio fino a tarda notte per ascoltare Neil Armstrong atterrare sulla luna e sbagliare la linea che i ragazzi dietro le quinte della NASA avevano preparato per lui: questo è un piccolo passo per l'uomo. Un grande passo per l'umanità. (Avrebbe dovuto essere un piccolo passo per un uomo.)

Per quanto mi riguardava, è andata così. Eravamo a Londra durante le mie vacanze estive. Ci siamo resi conto che quando Armstrong e Buzz Aldrin avrebbero raggiunto la luna, il mio periodo scolastico sarebbe ripreso e io avrei dormito nel mio letto in un dormitorio Ajmer. Chiesi a mio padre se forse potevamo trovare un modo per ritardare il mio ritorno a scuola. Non potevo fingere di essermi ammalato?

Mio padre ha capito il punto. Nel 1969 non c'era la TV in India e mi sarei perso uno dei momenti salienti del secolo – o forse del millennio. Quindi dovevo stare indietro e guardare. Non c'era dubbio su questo. Ma non avrebbe mentito.

Scrisse al preside della mia scuola dicendo che credeva che avrei guadagnato di più guardando lo sbarco sulla luna che frequentando le lezioni nei mesi a seguire. Il preside ha acconsentito e mi ha concesso il permesso di rimanere a condizione che scrivessi un articolo al riguardo per il giornale della scuola.

Abbiamo pensato che questi fossero termini gentili e accettabili. E così, fin dal giorno in cui il gigantesco razzo Saturn V, progettato dall'ex scienziato nazista Wernher Von Braun (ma questa è un'altra storia) è decollato da Cape Kennedy, sono rimasto incollato al televisore.

Osservai affascinato il modulo lunare che si staccava dal modulo di comando e aspettavo che Armstrong e Buzz Aldrin raggiungessero la luna. A quel punto, abbiamo avuto molte idee sbagliate e paure. La superficie della luna era abbastanza solida per poterci camminare o gli astronauti sarebbero stati risucchiati dalle sabbie mobili? Saremmo in grado di vedere il modulo lunare mentre atterra e guardare fuori attraverso i nostri telescopi terrestri? (No.) Gli astronauti vedrebbero la Grande Muraglia cinese, l'unica struttura in modalità uomo sulla Terra che si dice sia visibile dallo spazio? (No. Non è visibile dalla luna.)

È difficile ora esprimere quanto sia stato emozionante vedere le prime immagini televisive sfocate dalla luna o il colpo di elettricità che è passato attraverso il mio corpo quando il modulo lunare ha riportato via radio sulla terra l'aquila è atterrata.

Lo sbarco sulla luna è diventato un'esperienza così profonda nella mia prima infanzia che per anni dopo sono diventato un astro-drogato, seguendo il programma spaziale statunitense in modo così ossessivo che sono stato in grado di nominare tutti gli astronauti americani.

C'è voluto un po' prima che l'ossessione si placasse. Quando avevo trent'anni, ho sentito un coach motivazionale parlare dell'impermanenza della fama.

Guarda lo sbarco sulla luna, annunciò. Conosciamo tutti i nomi di Armstrong e Aldrin. Ma nessuna persona ricorda il nome del terzo astronauta in quella missione.

Alzo la mano.

Sì, ho detto. Michael Collins

L'allenatore motivazionale all'inizio sembrava sbalordito (non credo si ricordasse il nome dell'astronauta che era rimasto lui stesso nel modulo di comando) e poi si arrabbiò con me per aver distrutto il suo ben provato picchiettio.

Ma allora, cosa ti aspetti quando hai un astronerd tra il pubblico?

A poco a poco, man mano che le missioni lunari assumevano una certa qualità ripetitiva, il mio interesse iniziò a diminuire. Stranamente, trovavo noiosi tutti i film di fantascienza e spaziali, ma mi piacevano film vagamente contemporanei sul programma spaziale come Capricorn One, un film con Elliott Gould, uscito alla fine degli anni '70, che avanzava l'interessante tesi secondo cui uno sbarco sulla luna potrebbe facilmente essere falsificato.

Dopo che un lancio va storto nel film, la NASA ricrea uno sbarco sulla luna in uno studio e fa finta che tutto sia andato come previsto.

Mi è piaciuto il film ma non mi rendevo conto che sarebbe stato l'innesco di milioni di teorie del complotto sul vero sbarco dell'Apollo 11. Tutti i tipi di falsi argomenti pseudo-scientifici sono stati usati dai matti per sostenere che l'atterraggio fosse una bufala, ricreata in uno studio. Questa sciocchezza ha avuto una nuova prospettiva di vita dopo che c'era un riferimento scherzoso ad essa nello show televisivo Friends e anche ora esiste una formidabile industria dello sbarco sulla luna.

Nel Golfo una volta ho sentito una nuova rotazione sullo sbarco sulla luna. Uno degli astronauti, mi è stato detto, si era convertito all'Islam dopo essere tornato dalla luna.

Davvero? E perché era quello?

Bene, perché quando era sulla superficie della luna, dicevano, continuava a sentire un suono rassicurante ma ripetitivo. Solo anni dopo, quando visitò il Medio Oriente, riconobbe il suono. Era Allah O Akbar. Fu allora che si rese conto che l'Islam era l'unica vera religione.

Ho cercato di essere educato. E chi era questo astronauta?

Un signor Aldrin, mi è stato detto.

Ovviamente era una sciocchezza. Buzz Aldrin non aveva sentito un suono simile e non si era mai convertito. Ma per un certo periodo, negli anni '80, la storia ha avuto così tanta credibilità araba che l'hai sentita in tutta la regione.

Poi, qualche anno fa. In realtà ho incontrato Buzz Aldrin. Sonu Shivdasani, che gestisce gli esclusivi resort Soneva alle Maldive e in Thailandia, ha celebrato un anniversario per Soneva Fushi, il resort che ha trasformato le Maldive in una destinazione turistica di alta classe.

La festa era gremita di personaggi famosi: Nicole Scherzinger, Naomie Harris (Miss Moneypenny), Ben Fogle ecc. ma l'unico che volevo incontrare era Aldrin.

E mi aspettavo una sorpresa. Tutti gli hotel di Sonu hanno potenti telescopi che guardano in profondità nel cielo limpido sopra l'Oceano Indiano. Buzz si è seduto vicino al telescopio, ci ha mostrato esattamente dove era atterrata l'Aquila e ha parlato delle sue avventure sulla luna.

Per tutta la durata di questa conversazione, sono diventato il ragazzino che sedeva trafitto, guardando l'atterraggio originale in TV nel 1969.

Nessuno si preoccupa troppo di pianificare nuovi viaggi sulla luna ora e il fulcro del programma spaziale si è spostato dall'avventura alla praticità. Non ci sarebbero satelliti di comunicazione (o spia) senza il programma spaziale e così, mentre le persone sono grate agli ingegneri e agli astronauti che hanno iniziato la conquista dello spazio, il senso dell'avventura si è esaurito. Ora sono tutti affari.

Anche quando Armstrong e Aldrin si stavano preparando a sbarcare sulla luna, i dibattiti erano iniziati. Era saggio spendere così tanti soldi per quella che era fondamentalmente un'avventura? Cosa guadagneremmo esattamente andando sulla luna?

Ricordo di aver visto un programma televisivo la notte in cui Armstrong è atterrato dove David Frost ha moderato un dibattito tra una missione pro-Luna e ospiti di una missione anti-Luna.

Dopo che un tizio anti-Apollo aveva finito, il politico britannico Quintin Hogg ha affermato che se questo atteggiamento fosse stato presente ai vecchi tempi, Cristoforo Colombo non sarebbe mai partito alla scoperta dell'America. E sarebbe stato terribile, concluse Hogg.

Sammy Davis Jr., l'intrattenitore (e futuro zio Tom; questo è stato durante la fase di Black Power di breve durata di Sammy) ha assunto Hogg. Sarebbe stato così terribile se l'America non fosse mai stata scoperta? Avrebbe difficoltà a convincere molti indiani d'America e neri di questo, signore.

Il dibattito è stato combattuto su una questione fasulla, ovviamente. Colombo non partì per un'avventura e scoprì l'America. Andò in missione commerciale per trovare una nuova rotta per l'India e sbarcò in America per errore.

Ma quel dibattito è rimasto con me e spesso mi chiedo se i contribuenti dovrebbero continuare a finanziare avventure spaziali. Si parla ora di una missione con equipaggio su Marte. Ciò costerebbe più di 100 miliardi di dollari.

Ne vale la pena? Stiamo meglio a causa degli sbarchi sulla luna? Non dovremmo sistemare le cose sulla Terra prima di raggiungere le stelle?

Non lo so. Ci sono forti argomentazioni da entrambe le parti. In definitiva, credo che dipenda dalle tue priorità.

Ma sì, non si può sfuggire al brivido dell'avventura spaziale. In questi giorni continuano a riprodurre in TV le riprese dello sbarco sulla luna del 1969 ancora e ancora.

E ogni volta che lo vedo, il mio spirito vola. Perché i passi da gigante sono ciò che fai.

Camminare sulla Luna.

Per saperne di piùIl Gusto Con Vir, clicca qui

Articoli Interessanti

Scelta Del Redattore

Oroscopo giornaliero Scorpione per il 13 settembre: Sii calmo, la vita è bella
Oroscopo giornaliero Scorpione per il 13 settembre: Sii calmo, la vita è bella
Caro Scorpione, la previsione di oggi dice che sei una personalità a tutto tondo; tuttavia, tendi spesso a perdere la calma, cosa che devi tenere sotto controllo. Questo è il momento giusto per passare da un lavoro nel settore pubblico a un'impresa privata.
Letture settimanali delle carte dei tarocchi: previsione dei tarocchi per il 16 maggio-22 maggio
Letture settimanali delle carte dei tarocchi: previsione dei tarocchi per il 16 maggio-22 maggio
Letture settimanali delle carte dei tarocchi: previsione dei tarocchi per il 16 maggio-22 maggio. Cosa hanno in serbo le carte per Leone, Vergine, Scorpione, Sagittario e altri segni zodiacali per questa settimana?
Oroscopo giornaliero della Bilancia per il 2 ottobre: ​​pochi possono aspettarsi una crisi di liquidità oggi
Oroscopo giornaliero della Bilancia per il 2 ottobre: ​​pochi possono aspettarsi una crisi di liquidità oggi
Cara Bilancia, dovresti cercare di trovare un equilibrio nella tua vita personale e professionale. Devi assicurarti che tutto vada bene sul fronte della salute.
Oroscopo giornaliero Capricorno per il 28 novembre: problemi finanziari negli affari
Oroscopo giornaliero Capricorno per il 28 novembre: problemi finanziari negli affari
Caro Capricorno, oggi avrai una giornata mista di sentimenti e risultati buoni e moderati.
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 31 gennaio
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 31 gennaio
Oroscopo del giorno: le stelle sono schierate a tuo favore? Scopri la previsione astrologica per Ariete, Leone, Vergine, Bilancia e altri segni zodiacali per il 31 gennaio.
Oroscopo giornaliero dell'Ariete per il 13 ottobre: ​​Investi in te stesso
Oroscopo giornaliero dell'Ariete per il 13 ottobre: ​​Investi in te stesso
Caro Ariete, sul fronte professionale, le tue capacità di leadership saranno messe alla prova in assenza di un collega senior.
Oroscopo giornaliero del Leone per il 20 settembre: Miglioramento nella vita amorosa
Oroscopo giornaliero del Leone per il 20 settembre: Miglioramento nella vita amorosa
Caro Leo, la previsione di oggi dice che è una giornata meravigliosa, accompagnata da amore, romanticismo e denaro. Vedrai un promettente miglioramento nella tua vita amorosa.