Principale Stile Di Vita Chi ha comprato il cilindro di Hitler?

Chi ha comprato il cilindro di Hitler?

Un cappello a cilindro pieghevole che presumibilmente appartenevaAdolf Hitlervenduto per 50.000 euro ($ 55.300) a un'asta online con sede a Monaco mercoledì. Esso, e un certo numero di altrinazistaoggetti, è stato acquistato dall'investitore svizzero-libanese Abdallah Chatila che lo ha donato a Keren Hayesod, l'organizzazione israeliana di raccolta fondi. Ma non riuscì a ottenere tutti i cimeli nazisti che erano in offerta. È ora che gli altri acquirenti ricevano più attenzione.

Il mercato dei cimeli nazisti è ampio e apparentemente in crescita, favorito da diverse case d'aste tra cui Alexander Historical Auction nel Maryland e Hermann Historica a Grasbrunn vicino a Monaco, che hanno raccolto il commercio rifiutato dai migliori banditori come Sotheby's e Christie's, e persino da eBay. L'autenticità di molti degli oggetti in questo mercato è altamente discutibile: il mese scorso, un grande tesoro di reperti nazisti scoperti in Argentina - e quasi accettati per l'esposizione dal Museo dell'Olocausto a Buenos Aires - è stato trovato falso, appositamente realizzato per la vendita alle persone che raccolgono questo genere di cose.

Bart FM Droog, un giornalista investigativo olandese che segue il mestiere, dubita che il cilindro venduto mercoledì sia davvero appartenuto a Hitler. Ma il gran numero di manufatti nazisti - dagli acquerelli di Hitler ai vestiti della sua compagna Eva Braun - disponibili oggi, e i prezzi che ottengono, parlano di una vivace domanda. Un'industria della contraffazione non sarebbe sorta se quella domanda non fosse stata presente.

I proprietari delle case d'aste insistono sul fatto che i loro acquirenti non sono simpatizzanti nazisti. Di gran lunga la quota maggiore di acquirenti che acquistano da noi sono musei, collezioni statali e collezionisti privati ​​che studiano scrupolosamente l'argomento, ha detto Bernhard Pacher, il proprietario di Hermann Historica, alla stazione televisiva tedesca NTV. Sta a noi impedire alle persone sbagliate di mettere le mani sugli oggetti del Terzo Reich.

A parte i banditori, però, poche persone hanno idea di chi siano veramente gli acquirenti. È difficile immaginare che un museo di proprietà del governo faccia un'offerta per un cappello a cilindro di Hitler; non mancano i cimeli nazisti da mostrare. Ma si conoscono alcuni dei migliori collezionisti privati.

Uno è il multimilionario immobiliare britannico Kevin Wheatcroft, che possiede 88 carri armati, dorme nel letto di Hitler e ammira l'occhio del fuehrer per la qualità. Un altro era Henry Frederick Thynne, il marchese di Bath, morto nel 1992, lasciando dietro di sé un'enorme collezione di manufatti nazisti che ha causato non poche preoccupazioni ai suoi eredi; il defunto aristocratico era un veterano decorato della seconda guerra mondiale, ma è stato anche descritto come un ammiratore di Hitler. Apparentemente, anche il negazionista dell'Olocausto David Irving aveva una sorta di collezione legata a Hitler. Dopo essere stato dichiarato fallito nel 2002, ha cercato di vendere alcuni oggetti online, incluso il bastone da passeggio di Hitler.

Droog mi ha detto che parte dell'interesse per i cimeli viene dalla Cina e da altri paesi asiatici, dove le atrocità naziste sono una storia più lontana e astratta che in Europa e negli Stati Uniti.

Ma tutto sommato, le informazioni sugli acquirenti in questo mercato, dove migliaia di articoli passano di mano ogni anno attraverso le aste e al di fuori di esse, sono scarse. Nonostante tutto il suo dichiarato desiderio di impedire che i manufatti cadano nelle mani sbagliate, Pacher afferma che è praticamente impossibile impedire che una o due persone con l'ideologia sbagliata spuntino tra gli acquirenti.

L'argomento standard contro il commercio di oggetti nazisti è che, anche se devono essere preservati, è immorale commerciarli e trarne profitto. Il rabbino Menachem Margolin, presidente della European Jewish Association, ha scritto una lettera a Hermann Historica all'inizio di questo mese, chiedendo all'azienda di annullare la vendita di oggetti nazisti perché alcune cose, in particolare quando così metaforicamente intrise di sangue, non dovrebbero e non devono essere scambiate .

Hermann Historica era nei suoi diritti quando ha ignorato la chiamata di Margolin, però. In Germania è legale vendere oggetti nazisti: solo i simboli nazisti come la svastica sono vietati. Probabilmente sarebbe sbagliato vietare anche tali vendite. Alcuni oggetti, soprattutto documenti, devono essere conservati per lo studio storico; Gli acquerelli assolutamente banali di Hitler possono spiegare molto sulle determinanti della sua carriera politica. E se tali oggetti hanno un valore materiale, non può essere revocato con leggi.

Chatila, che ha acquistato il cappello a cilindro e ha pagato 130.000 euro per la copia riccamente decorata del Mein Kampf di Hermann Goering, ha fatto la sua parte come privato per assicurarsi che gli oggetti non andassero ai fedeli nazisti. Per me è estremamente importante che gli oggetti di questa dolorosa epoca storica non finiscano nelle mani sbagliate, ha affermato in un comunicato stampa. Avrei voluto acquistare più articoli, ma purtroppo non ho ricevuto tutte le offerte.

I governi possono fare di più. Se la Germania è seriamente intenzionata a espiare il passato nazista del Paese, è costringere le case d'aste a rivelare i nomi di coloro che acquistano oggetti nazisti. Se si tratta di musei o studenti di storia del Terzo Reich, non dovrebbe essere un problema per loro essere nominati pubblicamente. Wheatcroft, che non è uno storico, non fa mistero della sua passione per gli oggetti nazisti, né dovrebbero farlo gli altri che la condividono. Se cercano l'anonimato, c'è sicuramente qualcosa di malsano nel loro interesse?

Sarebbe giusto se gli acquirenti dei manufatti che Chatila non ha acquisito mercoledì rispondessero a qualsiasi domanda che le autorità tedesche o i media potrebbero avere sul loro hobby.

Tale requisito, ovviamente, potrebbe trasformare il commercio di cimeli nazisti in un mercato nero. Ma poi, le vendite dirette ai musei e alle collezioni consolidate non sarebbero ostacolate. Quanto al resto del mercato, forse non merita la legittimità che gli danno le aste.

©2019 Bloomberg L.P.

(Questa storia è stata pubblicata da un feed di un'agenzia di fili senza modifiche al testo.)

Articoli Interessanti

Scelta Del Redattore

Segui questi suggerimenti Vastu per rimanere in salute
Segui questi suggerimenti Vastu per rimanere in salute
Il giusto Vastu della tua casa gioca un ruolo molto importante nel tuo benessere psicofisico. Un Vastu scorretto non solo può incidere sulla prosperità della casa, ma può anche avere un impatto negativo sulla tua salute.
Oroscopo giornaliero di denaro e finanza: previsioni per il 12 ottobre
Oroscopo giornaliero di denaro e finanza: previsioni per il 12 ottobre
Saptami tithi di Shukla paksha sarà operativo, il che è considerato buono per l'espansione del lavoro o dell'attività esistente.
Oroscopo giornaliero della Vergine per il 18 ottobre: ​​le sfide verranno risolte
Oroscopo giornaliero della Vergine per il 18 ottobre: ​​le sfide verranno risolte
Cara Vergine, stai lontano dalle discussioni per mantenere la pace. Ogni volta che trovi una situazione difficile, allontanati da essa e gestiscila con un sorriso.
Festa della Repubblica 2020: Storia, significato e curiosità
Festa della Repubblica 2020: Storia, significato e curiosità
Festa della Repubblica 2020: la Festa della Repubblica viene celebrata ogni anno in India il 26 gennaio, dal 1950 per onorare la data di entrata in vigore della Costituzione indiana. L'India celebrerà la sua 71a Festa della Repubblica quest'anno.
Lara Dutta, che non è mai stata su un'app di appuntamenti, dice 'Ho aiutato un amico a creare il profilo di Tinder
Lara Dutta, che non è mai stata su un'app di appuntamenti, dice 'Ho aiutato un amico a creare il profilo di Tinder'
Lara Dutta, che ha recentemente chiarito di non essere mai stata su un sito di incontri, ha ora affermato di aver aiutato un amico a creare il suo profilo su uno di questi siti web. | Serie web
Oroscopo giornaliero Pesci per il 2 ottobre: ​​il fronte professionale ha bisogno di attenzione
Oroscopo giornaliero Pesci per il 2 ottobre: ​​il fronte professionale ha bisogno di attenzione
Cari Pesci, potreste concedervi qualcosa di costoso. Tuttavia, tutto sembra perfetto, tranne il fronte professionale.
Oroscopo giornaliero del Leone per il 9 novembre: tieni traccia dei tuoi investimenti
Oroscopo giornaliero del Leone per il 9 novembre: tieni traccia dei tuoi investimenti
LEO (23 luglio-23 agosto) I Leo sono spesso imprevedibili. Hanno una mente fluttuante che rende difficile anche per le persone strettamente associate ai Leo indovinare la loro prossima mossa. Quindi, Leo, dovete trattenervi dal pensare troppo e rilassarvi un po'.