Principale Stile Di Vita Ridere di fronte alla depressione

Ridere di fronte alla depressione

Lo facciamo perché è l'unica cosa che ci fa sentire vivi: le parole del comico Daniel Fernandes hanno colpito duramente durante il suo speciale intitolato Shadows. Ironia della sorte, le battute raccontate sul suo set di un'ora sono composte da battute di suicidio, morte e funerali. Se vuoi che i tuoi amici ti impediscano di ucciderti, prendi in prestito denaro da cinque di loro e tienilo in una cassaforte. Questa è una vera assicurazione sulla vita, ha scherzato mentre raccontava alla folla di essere alle prese con il suo disturbo d'ansia. Daniel ha pubblicato il suo speciale su YouTube alla fine del 2019, chiedendo agli spettatori di pagare tutto ciò che volevano per lo spettacolo. Ho ricevuto migliaia di e-mail di fan che mi dicevano come le diverse parti dello spettacolo fossero collegate a loro, dice, e aggiunge: Quando guardi un'ombra, rappresenta la luce che viene proiettata su di essa. Per me, lo spettacolo rappresenta parti della nostra vita di cui non vogliamo parlare.

E Daniel non è solo. L'anno scorso, Tanmay Bhat si è rivolto a Instagram per dichiarare di essere mentalmente controllato. Mi sento quasi paralizzato e incapace di partecipare socialmente e online, ha detto Tanmay. Stava parlando dello scioglimento della sua azienda, AIB, a causa delle accuse di cattiva condotta sessuale durante il movimento #MeToo, che lo hanno portato a una depressione clinica. Tuttavia, quando ha contattato per un commento, Tanmay non ha voluto partecipare alla storia.

Il grande cattivo Internet?

Internet è stato spesso definito un luogo spaventoso, perché è un luogo in cui risiedono i troll che, oscurati dall'anonimato del World Wide Web, non hanno paura di gridare o addirittura di ricorrere al ridicolo.

Daniel dice: Internet è in gran parte pieno di energia negativa, in particolare Twitter, che è un luogo tossico. Il comico continua a condividere che è uscito dal sito web di microblogging un paio di anni fa, il che ha ridotto notevolmente i suoi livelli di stress. Ora è attivo solo su Instagram perché ha il controllo di ciò che le persone dicono. C'è un malinteso sul fatto che le persone sotto i riflettori debbano sopportare i troll. Ma tratterò le persone su Internet nello stesso modo in cui tratterei qualcuno a casa. Non chiamiamolo nemmeno trolling, è bullismo, aggiunge il comico 35enne.

Ma va bene parlare di salute mentale sui social? Comedienne popolare, Kaneez Surka dice: Per me, non c'è vergogna nel [ricevere] la terapia. I miei episodi sono stati innescati dal rifiuto nella mia vita sentimentale, familiare e lavorativa. Quindi, quando sto attraversando qualcosa, mi piace decisamente condividerlo con le persone sui social media. Per Daniel, è una scelta molto personale. Hai molte persone che ti contattano, ma non sono professionalmente attrezzato per gestire queste situazioni. Diventa una situazione catch-22. So solo quanto ho vissuto, dice.

Kaneez Surka (Foto: INSTAGRAM/kaneezsurka)

È importante andare oltre la creazione di un'impressione perfetta della propria vita sui social media, inizia, Sweta Mantrii, 32 anni. Vivere con una disabilità e un disturbo d'ansia in un ecosistema che per lo più non è riuscito a incorporare infrastrutture prive di barriere, lo rende difficile essere ovunque, e questo si aggiunge all'ansia e alla depressione. Di solito discuto di queste preoccupazioni con i miei amici comici, che ovviamente scherzano su di esso, il che a volte mi impedisce di andare ulteriormente a spirale. Ma alcune delle battute sono troppo oscure per portarle sul palco. Viviamo in tempi in cui c'è ancora uno stigma legato all'avere una malattia mentale, aggiunge Sweta, che si esibirà al Circuit Comedy Festival a marzo.

Una specie di catarsi

A Navin Noronha, 28 anni, è stato diagnosticato un disturbo bipolare durante la sua infanzia. Attualmente, vivendo a Mumbai con il suo ragazzo e tre gatti, dice Navin, non posso permettermi un terapeuta, quindi uso la commedia come mezzo per trovare la catarsi. Se non salgo sul palco in una determinata notte, divento davvero ansioso. D'accordo con lui, Kaneez crede che il motivo per cui alcuni si avvicinano alla commedia è perché molti comici lottano con problemi di salute mentale. La commedia è una forma di terapia.

Navin Noronha

Parlando delle sue battute sulla morte, aggiunge Daniel, scherzo sul suicidio perché per me è più catartico. Se riesco a ridere al pensiero di suicidarmi, allora forse non mi ucciderò. Parlare di salute mentale non è solo catartico per il comico, ma anche per il pubblico che risuona con un artista e potrebbe sentirsi meno solo.

Terapia normalizzante

Nel circuito della commedia indiana, la terapia viene raccontata fuori scena in modo molto disinvolto. Sono andato in terapia tre anni fa e circa il 90% dei comici va in terapia. È molto normale, dice Kaneez, che aggiunge che tutti sono disposti a distribuire il numero dei propri terapeuti. Sweta aggiunge: È importante rendere tali argomenti una parte della narrativa tradizionale in modo che sempre più persone possano aprirsi sulle loro lotte e cercare un aiuto professionale per lo stesso.

Sweta Mantrii

Chiedi a Navin una soluzione e lui ride e dice: Non c'è modo di arginare questo problema. Non possiamo semplicemente sorridere 24 ore su 24, 7 giorni su 7: è inquietante. Ma su una nota seria, insiste, abbiamo bisogno di un'unione nel circuito della commedia, quindi l'assistenza sanitaria, compresa la terapia e la consulenza per la salute mentale, potrebbe farne parte.

Comici come Daniel consigliano alle persone di capire prima le loro condizioni e poi di gestire i loro fattori scatenanti. Conclude, chiedi sempre aiuto. Ci sono molte più persone che hanno bisogno di aiuto di quelle che stanno ricevendo aiuto in questo momento.

Le idee sbagliate

I comici sottolineano che attribuire il problema delle malattie mentali all'unità di cabaret in India è un grosso eufemismo. Citando esempi come Deepika Padukone, Dwayne Johnson e persino Michael Phelps, è evidente che questo non si limita alla sola scena della cabaret.

Quando dici depresso, viene spesso interpretato nel senso di tristezza. Oppure il disturbo d'ansia è inteso come ansioso. Dopo che mi è stato diagnosticato, ho capito che non è quello che sembra. Ma stare in piedi non causa malattie mentali. È solo una professione più vocale, dice Daniel.

Donne nel mix

Alla domanda se l'incidenza delle malattie mentali è maggiore nel caso delle cabarettiste, la 36enne Kaneez risponde: Le donne ricevono più odio dal pubblico. Ma quell'odio non influenzerà me nello stesso modo in cui colpisce altre donne.

La malattia mentale è una preoccupazione uguale per uomini e donne. Le donne sono più in contatto con le loro emozioni ed è accettabile che siano vulnerabili, il che rende più facile per le comiche femminili parlare dei problemi che le riguardano, dice Sweta.

Articoli Interessanti

Scelta Del Redattore

Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 28 dicembre, cosa c'è in serbo per Ariete, Vergine, Bilancia, Scorpione e altri segni zodiacali
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 28 dicembre, cosa c'è in serbo per Ariete, Vergine, Bilancia, Scorpione e altri segni zodiacali
Oroscopo del giorno: le stelle sono schierate a tuo favore? Scopri la previsione astrologica per Ariete, Leone, Vergine, Bilancia e altri segni zodiacali per il 28 dicembre.
Oroscopo giornaliero Capricorno per l'11 novembre: sii fonte di ispirazione
Oroscopo giornaliero Capricorno per l'11 novembre: sii fonte di ispirazione
Caro Capricorno, se sei depresso o ossessionato dal tuo passato, un parente stretto verrà in tuo soccorso.
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 17 giugno
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 17 giugno
Oroscopo del giorno: le stelle sono schierate a tuo favore? Scopri la previsione astrologica per Ariete, Leone, Vergine, Bilancia, Pesci e altri segni zodiacali per il 17 giugno.
Oroscopo giornaliero dell'Ariete per il 20 novembre: grandi opportunità in attesa al lavoro
Oroscopo giornaliero dell'Ariete per il 20 novembre: grandi opportunità in attesa al lavoro
Caro Ariete, non puntare troppo in alto per il profilo lavorativo dei tuoi sogni perché potrebbe lasciarti deluso, concentrati invece sul tuo ruolo attuale e fai del tuo meglio.
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 27 febbraio
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 27 febbraio
Oroscopo del giorno: le stelle sono schierate a tuo favore? Scopri la previsione astrologica per Ariete, Leone, Vergine, Bilancia e altri segni zodiacali per il 27 febbraio.
Oroscopo 2020: Previsioni astrologiche per il nuovo anno 2020, cosa c'è in serbo per Leone, Vergine, Scorpione, Sagittario e altri segni zodiacali
Oroscopo 2020: Previsioni astrologiche per il nuovo anno 2020, cosa c'è in serbo per Leone, Vergine, Scorpione, Sagittario e altri segni zodiacali
Oroscopo 2020: le stelle sono schierate a tuo favore? Scopri la previsione astrologica per Leone, Vergine, Scorpione, Sagittario e altri segni zodiacali per il nuovo anno 2020.
Oroscopo giornaliero dell'Ariete per il 21 ottobre: ​​spendi i soldi con saggezza!
Oroscopo giornaliero dell'Ariete per il 21 ottobre: ​​spendi i soldi con saggezza!
Caro Ariete, hai ottime condizioni finanziarie. Trascorrerai una giornata soddisfacente sul fronte interno. Inizia un regime di fitness per rimanere fisicamente in forma.