Principale Stile Di Vita Si è scoperto che l'antenato umano Homo erectus è esistito prima di quanto si credesse in precedenza

Si è scoperto che l'antenato umano Homo erectus è esistito prima di quanto si credesse in precedenza

I ricercatori hanno portato alla luce il primo teschio conosciuto di Homo erectus, il primo degli antenati umani per comportamento e anatomia, una scoperta che aggiunge più di centomila anni alle date della prima apparizione della specie.

Dopo anni di scavi nel sito ricco di fossili di Drimolen in Sud Africa, i ricercatori, compresi quelli dell'Arizona State University negli Stati Uniti, hanno recuperato diversi nuovi fossili, tra cui un teschio attribuito a Homo erectus.

Secondo lo studio, pubblicato sulla rivista Science, il cranio è datato a due milioni di anni, il che lo rende il fossile più antico di Homo erectus conosciuto e respinge di oltre centomila anni le prove della prima apparizione della specie .

Il cranio e altri fossili recuperati dal sito potrebbero portare a una revisione della storia evolutiva della nostra specie, hanno osservato gli scienziati in una dichiarazione.

A differenza della situazione odierna, in cui siamo l'unica specie umana, due milioni di anni fa il nostro diretto antenato non era solo, ha affermato Andy Herries, ricercatore capo dello studio presso la La Trobe University in Australia.

La datazione ad alta risoluzione dei depositi fossili ha mostrato che l'età del nuovo cranio precedeva gli esemplari di Homo erectus provenienti da altri siti all'interno e all'esterno dell'Africa di almeno 100.000-200.000 anni, hanno affermato gli scienziati.

Sulla base di queste prove e di studi precedenti pubblicati sugli antichi antenati umani, i ricercatori hanno confermato un'origine africana per l'Homo erectus.

Il cranio, ricostruito da più di 150 frammenti separati, è di un individuo di età compresa tra tre e sei anni, ha osservato lo studio.

Questo ha dato al mondo uno sguardo raro sulla crescita e lo sviluppo dell'infanzia in questi primi antenati umani, hanno detto.

Altri fossili recuperati dal sito appartenevano a una specie diversa, in effetti, un genere completamente diverso di esseri umani antichi, hanno detto gli scienziati. Questi includevano il più robusto e robusto antenato umano Paranthropus robustus, noto per essere presente anche in diversi siti di grotte vicine che conservano fossili della stessa età geologica. Gli scienziati hanno anche notato che una terza specie distintiva, Australopithecus sediba, è nota da depositi di due milioni di anni fa di un'antica grotta situata lungo la strada da Drimolen.

Ciò che è veramente eccitante è la scoperta che durante questo stesso ristretto intervallo di tempo, circa due milioni di anni fa, c'erano tre tipi molto diversi di antichi antenati umani che vagavano per lo stesso piccolo paesaggio, ha affermato il coautore dello studio Gary Schwartz, un paleoantropologo di Università statale dell'Arizona..

Non sappiamo ancora se abbiano interagito direttamente, ma la loro presenza solleva la possibilità che questi antichi fossili umani abbiano sviluppato strategie per dividere il paesaggio e le sue risorse in qualche modo per consentire loro di vivere così vicino, ha detto Schwartz. Gli scienziati hanno anche indagato sul ruolo svolto dal cambiamento degli habitat, delle risorse e degli adattamenti biologici unici del primo Homo erectus sull'eventuale estinzione dell'Australopithecus sediba in Sud Africa.

La scoperta del primo Homo erectus segna una pietra miliare per il patrimonio fossile sudafricano, ha affermato la coautrice dello studio Stephanie Baker dell'Università di Johannesburg in Sud Africa.

(Questa storia è stata pubblicata da un feed di un'agenzia di trasmissione senza modifiche al testo. Solo il titolo è stato modificato.)

Articoli Interessanti

Scelta Del Redattore

Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 3 settembre
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 3 settembre
Oroscopo del giorno: le stelle sono schierate a tuo favore? Scopri la previsione astrologica per Ariete, Leone, Vergine, Bilancia e altri segni zodiacali per il 3 settembre.
Oroscopo giornaliero della Vergine per il 23 settembre: non usare mezzi termini oggi!
Oroscopo giornaliero della Vergine per il 23 settembre: non usare mezzi termini oggi!
Cara Vergine, evita un'indebita fretta in materia di proprietà per salvaguardare il tuo capitale. Aspettati molti sviluppi esperti oggi, pronti a portarti al top, mentre gareggi davanti ai concorrenti sul posto di lavoro.
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 19 settembre
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 19 settembre
Oroscopo del giorno: le stelle sono schierate a tuo favore? Scopri la previsione astrologica per Ariete, Leone, Vergine, Bilancia e altri segni zodiacali per il 19 settembre.
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 23 novembre
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 23 novembre
Oroscopo del giorno: le stelle sono schierate a tuo favore? Scopri la previsione astrologica per Ariete, Leone, Vergine, Bilancia e altri segni zodiacali per il 23 novembre.
Oroscopo giornaliero dell'Ariete per il 12 ottobre: ​​tieni da parte il tuo sarcasmo
Oroscopo giornaliero dell'Ariete per il 12 ottobre: ​​tieni da parte il tuo sarcasmo
Caro Ariete, se stai tentando la fortuna in borsa o vinci una lotteria, ci sono buone possibilità che tu possa brillare.
Oroscopo giornaliero Pesci per il 25 settembre: reinventati e prova qualcosa di nuovo!
Oroscopo giornaliero Pesci per il 25 settembre: reinventati e prova qualcosa di nuovo!
Cari Pesci, è probabile che vi libererete dei vecchi debiti. Il tuo tempo, amore, cura e affetto per i tuoi cari li rallegreranno. È probabile che la tua relazione migliori nei prossimi giorni.
Oroscopo giornaliero del Sagittario per il 24 ottobre: ​​sei coraggioso nel prendere decisioni
Oroscopo giornaliero del Sagittario per il 24 ottobre: ​​sei coraggioso nel prendere decisioni
Caro Sagittario, sei amante del rischio e hai un acuto senso degli affari, che ti aiuta a brillare in qualsiasi carriera tu scelga.