Principale Stile Di Vita Ti ha spaventato? Ecco come il film horror alimenta la nostra paura primordiale dei clown

Ti ha spaventato? Ecco come il film horror alimenta la nostra paura primordiale dei clown

Il remake per il grande schermo di It di Stephen King, con protagonista l'entità malvagia Pennywise, ha infranto i record al botteghino e ha riaffermato una regola secolare dell'orrore: i clown sono inquietanti da morire.

Ma mentre innumerevoli film e programmi televisivi hanno incassato la cosiddetta coulrofobia - o paura dei pagliacci - il terrore primordiale associato agli intrattenitori con le scarpe lunghe probabilmente non è colpa di Hollywood.

Alexandra Hamlet, psicologa clinica presso il Child Mind Institute di New York, afferma che gran parte della paura deriva da un fenomeno noto come la valle misteriosa. Sviluppata da un professore di robotica giapponese nel 1970, questa è l'ipotesi che le repliche umane che appaiono quasi, ma non del tutto, come i veri umani susciti sentimenti di repulsione.

Pensi ai tipi di personaggi che sono più strettamente legati agli umani ma non lo sono esattamente, e in più non hanno tanto cambiamento facciale... quelli sono quelli che fanno più paura, ha detto Amleto.

La psicologa, specializzata nella valutazione e nel trattamento dei disturbi dell'umore e d'ansia, afferma che il suo lavoro l'ha portata ad apprezzare lo stretto legame tra eccitazione e paura.

La paura dei clown, secondo gli psicologi, esiste dai tempi dei giullari della corte reale dell'Inghilterra del XVI secolo. (Shutterstock)

Sebbene la paura dei clown sia innegabilmente un fenomeno reale, Amleto crede che gran parte di ciò che chiamiamo fobia non sia altro che le persone che codificano erroneamente le proprie emozioni. Quindi l'aumento della frequenza cardiaca, i muscoli tesi, le pupille dilatate e il rossore alle guance sperimentati quando vediamo Pennywise, suggerisce Amleto, possono essere causati dall'eccitazione, non dalla paura.

Strisciare la pelle

Molte di queste persone possono ancora andare da un Ronald McDonald o qualcosa del genere, ha detto Amleto all'AFP.

Quello che potrebbero effettivamente provare è una combinazione di questo disagio con il non essere in grado di leggere l'espressione facciale, oltre a Stephen King che sta facendo un ottimo lavoro facendo impazzire tutti noi, oltre a un errore di codifica di paura ed eccitazione.

La paura dei clown, secondo gli psicologi, esiste dai tempi dei giullari della corte reale dell'Inghilterra del XVI secolo.

Ma Amleto attribuisce alla miniserie TV del 1990 del romanzo di King It - con la svolta da brivido di Tim Curry nei panni del malvagio Pennywise - per aver portato la fobia nel mainstream.

Tra le numerose rappresentazioni più recenti del tropo c'è American Horror Story: Cult, la settima stagione dello show FX di successo iniziato la scorsa settimana, con un clown che si alza da una bara nella sequenza di apertura.

Nel frattempo, il remake di It, con il 27enne Bill Skarsgard nei panni di Pennywise, è uscito nei cinema durante il fine settimana, battendo record al botteghino per i fine settimana di apertura di film horror, incassando l'incredibile cifra di 123 milioni di dollari.

Amleto dice che è stata spinta a esaminare la coulrofobia l'anno scorso, quando la vita ha iniziato a imitare l'arte, con un'ondata di spaventose apparizioni di clown negli Stati Uniti.

Gli insoliti avvistamenti sono iniziati ad agosto con notizie di persone nella Carolina del Sud vestite da clown che cercavano di attirare i bambini nei boschi. Le apparizioni si sono presto diffuse con più di 20 stati che hanno denunciato incidenti e, sebbene la maggior parte fossero scherzi o minacce non verificate, la polizia ha effettuato una manciata di arresti, anche per attacchi fisici.

isteria

La mania si diffuse persino in Europa, Sud America e Australia, e l'isteria che ne seguì inflisse un'altra battuta d'arresto alla comunità dei clown in conflitto.

La World Clown Association è stata spinta dall'imminente uscita della versione teatrale di It a rilasciare una dichiarazione in difesa dei clown rispettosi della legge e senza denti di rasoio in tutto il mondo.

L'associazione ha insistito sul fatto che questi personaggi dell'orrore non sono pagliacci. Anche il personaggio del film Dovrebbe essere inteso come un personaggio fantastico, non un vero clown.

Le persone vestite da clown dell'orrore, si lamentava, stavano prendendo qualcosa di innocente e salutare e lo pervertevano per creare paura nel loro pubblico.

Lo stesso King ha risposto al contraccolpo ad aprile riconoscendo in un tweet di aver sconvolto la comunità dei clown con il suo romanzo del 1986, ma rifiutandosi di prendersi la colpa per la loro immagine inquietante.

Mi dispiace, la maggior parte sono fantastici. MA... i bambini hanno sempre avuto paura dei clown. Non uccidere i messaggeri per il messaggio, disse.

Il vincitore dell'Emmy Award Jason Blum, produttore di alcuni dei film horror più iconici degli ultimi 20 anni, inclusi i franchise Paranormal Activity, Insidious e Purge, ha detto ad AFP che aveva intenzione di vederlo questa settimana.

Penso che i clown facciano paura, prima di tutto perché dovrebbero essere divertenti, quindi perché fanno qualcosa che non sono destinati a fare? È solo l'idea che non puoi riconoscere la persona sotto quel costume, ha detto.

Non puoi vedere alcuna traccia di chi sia la persona. Penso che la faccia da clown che maschera completamente l'umano sotto di essa sia una cosa che fa paura. Penso che avere una 'faccia bianca' in generale, un trucco bianco, sia una cosa molto inquietante.

Articoli Interessanti

Scelta Del Redattore

Oroscopo di oggi: previsione astrologica per l'11 maggio
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per l'11 maggio
Oroscopo del giorno: le stelle sono schierate a tuo favore? Scopri la previsione astrologica per Ariete, Leone, Vergine, Bilancia, Pesci e altri segni zodiacali per l'11 maggio.
Oroscopo giornaliero Pesci per il 16 ottobre: ​​assapora i momenti con la famiglia
Oroscopo giornaliero Pesci per il 16 ottobre: ​​assapora i momenti con la famiglia
Cari Pesci, la felicità e la pace prevarranno nella famiglia, ma potreste dover affrontare problemi legati alla salute dei vostri figli.
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 9 giugno
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 9 giugno
Oroscopo del giorno: le stelle sono schierate a tuo favore? Scopri la previsione astrologica per Ariete, Leone, Vergine, Bilancia, Pesci e altri segni zodiacali per il 09 giugno.
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 12 giugno
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 12 giugno
Oroscopo del giorno: le stelle sono schierate a tuo favore? Scopri la previsione astrologica per Ariete, Leone, Vergine, Bilancia, Pesci e altri segni zodiacali per il 12 giugno.
Da Abhijit Banerjee a Rabindranath Tagore, elenco completo dei premi Nobel indiani di origine indiana
Da Abhijit Banerjee a Rabindranath Tagore, elenco completo dei premi Nobel indiani di origine indiana
Il primo premio Nobel mai vinto da un indiano risale al 1913, 12 anni dopo il debutto del premio. Finora ben 10 indiani hanno vinto il premio Nobel.
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 25 settembre, cosa c'è in serbo per Ariete, Vergine, Bilancia, Scorpione e altri segni zodiacali
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 25 settembre, cosa c'è in serbo per Ariete, Vergine, Bilancia, Scorpione e altri segni zodiacali
Oroscopo del giorno: le stelle sono schierate a tuo favore? Scopri la previsione astrologica per Ariete, Leone, Vergine, Bilancia e altri segni zodiacali per il 25 settembre.
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 25 marzo
Oroscopo di oggi: previsione astrologica per il 25 marzo
Oroscopo del giorno: le stelle sono schierate a tuo favore? Scopri la previsione astrologica per Ariete, Leone, Vergine, Bilancia e altri segni zodiacali per il 25 marzo.